Il Glucomannano anche in cucina! Ma quali sono ...

Pubblicato il da

Il Glucomannano anche in cucina! Ma quali sono i suoi effetti?

Il Glucomannano anche in cucina! Ma quali sono i suoi effetti?

Utilizzato da secoli nella preparazione di piatti tipici della cucina giapponese e cinese

 

Il glucomannano è un polisaccaride presente in alte concentrazioni nel tubero dell’Amorphophallus konjac, una pianta originaria del Giappone utilizzata da secoli nella preparazione di piatti tipici della cucina giapponese e cinese.
 
Si tratta di una fibra alimentare ad alta solubilità utile per il metabolismo del colesterolo, dei trigliceridi e dei carboidrati. Il glucomannano limita l’assorbimento dei nutrienti, facilita il senso di sazietà e ha effetti lassativi.
 
Aumenta la viscosità del cibo ingerito formando una pellicola non digeribile attorno ad esso, riducendo così l'assorbimento dei principi attivi. Esplica il massimo della sua azione in ambiente acido, quindi lavora al meglio proprio nello stomaco.
Per questi motivi l'eventuale assunzione di farmaci deve avvenire lontano da quella del glucomannano, che potrebbe ridurne l'assorbimento.
Nel controllo del peso sono stati ottenuti buoni risultati a dosaggi di 1,5-4 g/die, suddivisi nei tre pasti principali, con abbondante acqua, diminuendo la dose in caso di eventuali disturbi gastrointestinali.
Deve essere impiegato nell'ambito di un regime ipocalorico adeguato, seguendo uno stile di vita sano associato a una buona dose di attività fisica.
 
Ha un potere calorico di 0,25 kcal per grammo e, grazie alla sua alta solubilità, a contatto con l’acqua si gonfia aumentando il volume fino a formare una massa gelatinosa, che può assorbirne fino a 80-100 volte il suo peso secco.
Il gel viscoso che si forma raggiunge l'intestino dove stimola la peristalsi, favorendo l'eliminazione di feci morbide e idratate costituendo un rimedio naturale contro la stipsi.
 
Come tutte le fibre, il glucomannano svolge effetti benefici sulla glicemia.
 
Il glucomannano contribuisce a migliorare il metabolismo dei trigliceridi e del colesterolo, proprio perchè captandoli nel suo stato gelificato, ne impedisce l'assorbimento tramite i villi intestinali e ne aumenta l'escrezione fecale.
 
MODO D'USO
2 capsule 3 volte al giorno con 1-2 bicchieri abbondanti d'acqua 30' prima dei pasti.
Commenti: 0
Altre informazioni: colesterolo, glucomannano, peristalsi, sazietà

Soltanto i clienti registrati possono pubblicare commenti.
Accedi e pubblica commento Registrati ora